Fai click qui per informazioni."... La parola era una ragazza bellissima, spigliata, attraente, a volte anche chiassosa, sempre al centro dell'attenzione, che tutti guardavano e ascoltavano con simpatia perché aveva sempre qualcosa da dire. Un giorno questa ragazza, dai biondi capelli al vento e dagli occhi luminosi, incontrò un ragazzo, un po' timido, che amava ascoltare più che parlare, dal volto gentile e attento, si chiamava silenzio. I due si amarono a prima vista e dalla loro unione nacque una bellissima bambina che chiamarono preghiera. Quando la parola, ogni parola, e in modo particolare la parola di Dio, viene accolta e risuona nel nostro cuore, produce una eco, una risposta ed inizia così un dialogo che ci porta ad uscire fuori di noi ed ad intraprendere l'esodo dell'ascolto ..."

(Dalla Prefazione di S. E. Mons. Leo BOCCARDI, Nunzio Apostolico in Iran)
.

 

"... E' un modo, tra i tanti possibili, forse neppure il più immediato, efficace e strategico, per essere attenti alle esigenze emergenti dell’uomo di oggi che è più sordo di quello di ieri, alla Parola di Dio. Ma questo deve diventare una risorsa, una sorta di richiamo, un esse o esse per intercettare le necessità e soccorrerle. Essere “chiesa in uscita", “ospedale da campo”, con la ricchezza consolante e insostituibile della Parola di Dio. “La Parola “opera in voi che credete” (1 Tessalonicesi 2,13), crea, genera, accende, spalanca orizzonti, illumina passi, semina di vita i campi della vita” (Ermes Ronchi). Occorre viverla questa parola l'unico modo è farsi amare da Dio perché le parole pronunciate da chi ci ama sono belle, intense, preziose, necessarie, consolanti, gratificanti, sananti, e, in questo caso, misericordiose. La Parola di Dio non chiude i suoi dentro recinti di parole ma insegna sentieri, spazi di ricerca e di scoperta, dove ha casa lo Spirito perché parla con amore dell’amore ..."

(Dall’introduzione dell’autore)

Gli eventuali proventi dalla vendita di questo testo saranno devoluti per la Casa Famiglia: "Iktus. Qualora si desidera contattare la comunità per conoscerne lo spirito, aderire con le forme di volontariato alla sua vita, o semplicemente per fare ulteriori offerte potete contattare il seguente indirizzo:

Casa Famiglia "Iktus"
Lucia e Bernardo Bertolino" Contrada Chiancate, 33/B - 86034 Guglionesi (CB) - tel. 0875 689137

Email: [email protected]

Tel. e Fax: 0875.706456
www.santimoteotermoli.it
E-Mail: [email protected]

Sono anche su Facebook.

◊ ◊ ◊

Fai click qui per informazioni.Ci voleva davvero un lavoro che raccogliesse, riassumesse e commentasse tutti gli interventi della Conferenza Episcopale e del Santo Padre per la "Giornata per la vita". Benito Giorgetta lo ha fatto in modo egregio. In particolare mi pare che il merito della sua opera sta nell'aver collocato tali interventi nel duplice contesto del più generale messaggio della Chiesa italiana sulla vita umana e degli eventi più significativi verificatisi nella società italiana e persino in quella internazionale. Il film è divenuto cosi più denso ed emozionante. In certo modo è una rilettura dell'ultimo terzo del secolo scorso e dei primi anni del nuovoFai click qui per informazioni. millennio ponendosi nell'angolo del visuale della vita umana nascente. Logica è dunque la mia commozione. Ma il testo certo di meno facile lettura per gli eventi richiamati non li abbia attraversati con passione si raccomanda anche come preziosa raccolta di documenti: lo sguardo allargato agli eventi ed alle prese di posizione che hanno preceduto (la c.d. "preistoria") e accompagnato la "Giornata", hanno consentito all'autore di documentare l'amplissima riflessione della Chiesa italiana sul tema della vita nascente, una riflessione di cui il tempo trascorso poteva, ingiustamente, cancellare le tracce [...].

 

"Dalla prefazione di Carlo Casini"

 I proventi derivanti dalla vendita di questo libro sono interamente destinati alle necessità dei ragazzi ospiti nelle strutture comunitarie. Qualora si desidera contattare la comunità per conoscerne lo spirito, aderire con le forme di volontariato alla sua vita, o semplicemente per fare ulteriori offerte potete contattare il seguente indirizzo:
 

 

Comunità il "Noce"
Via delle Acacie
86039 Termoli (CB)
Tel. 0875.751885; 0875.7678722

 


Per richiedere copie del libro:
Parrocchia di S. Timoteo
C.so fratelli Brigida

86039 Termoli (CB)


 

 

Tel. e Fax: 0875.706456
www.santimoteotermoli.it
E-Mail: [email protected]

◊ ◊ ◊

Fai click qui per informazioni.

“Vangelo strabico, proclama don Benito, con una formula efficace e inusuale: piedi per terra e occhi nel cielo. In sintonia con un lontano proverbio africano che afferma: per tracciare profondi e diritti i solchi della vita è necessario legare il timone dell’aratro ad una stella. Queste omelie sul Vangelo ci convocano a legare il nostro passo ad una stella polare, ad amare con la stessa intensità il cielo e la terra. Tra la chiesa con le sue icone, i suoi lumi e i suoi incensi e la piazza con il suo rumore non ci deve essere una porta sbarrata, ma una soglia aperta ove scorra il vento dello Spirito di Dio […] “.

(Dalla Prefazione di p. Ermes RONCHI)

“ … Strabico allora è l’occhio che sa cogliere spunti, che spesso non sono notati o che sfuggono ad uno sguardo superficiale o frettoloso. Strabico è il cuore che sa cogliere lacrime che non si vedono in superficie ma che fanno un male terribile. Spesso, anzi, si geme di più perché si soffre da soli. Quando invece, con quell’occhio strabico tu sai cogliere il silenzio di un cuore, lo hai già alleggerito del suo dramma e gli hai già insegnato la strada della gioia. Strabico è un’ espressione del testo evangelico che, inizialmente, non hai notato, che ti è sfuggito. Eppure, è preziosissimo. E allora, a te, prete, che prepari l’omelia, questo libro ti sarà fecondo. Perché ti offre spunti inediti, sguardi allargati, tematiche inattese. […] … questo libro farà un gran bene. Come ha fatto bene a me, che aspettavo, la Domenica mattina, il giornale che ne riportava il testo di riflessione e di meditazione. E ne facevo tesoro, dando spazio rispettoso a certe immagini, a certi aggettivi biblici, a certe angolature strabiche che riempivano il cuore dei miei ascoltatori. …”

(Dalla Postfazione di S. E. Mons. Giancarlo Maria Bregantini Arcivescovo  Metropolita di Campobasso)

“Lo strabismo è una patologia visiva causata da un malfunzionamento dei muscoli oculari, molte volte è più lesiva esteticamente che strutturalmente. Lo strabismo, allora, in campo medico è un difetto, un disturbo, ma nella vita cristiana se noi lo applichiamo al guardare con un occhio la scrittura e l’altro la storia, il vissuto quotidiano, può essere un pregio, un merito. Col titolo Vangelo Strabico ho inteso perseguire questo intento: trasformare una patologia medica  in strategia pastorale. Difatti quando si cerca di accogliere la Parola di Dio nella propria vita e la si indirizza alla vita vissuta, esperita, applicandola alle situazioni e circostanze concrete, si opera un salutare strabismo, una biforcazione: un occhio alla Parola e uno alla realtà, al tempo. Dio e uomo, cielo e terra, santità e peccato, grandezza di Dio e fragilità adamitica. Il Vangelo strabico, allora,  non è un altro vangelo! Si tratta piuttosto di semplici considerazioni che non hanno velleità scientifiche ma solo vogliono essere un timido tentativo di lettura del vangelo avendo lo scopo e il desiderio di seminarlo nei solchi della quotidianità per renderlo seme di verità e poter scoprire la sua concreta, perenne attualità. Dio non si rivela per far giocare l’uomo con una teoria filosofica, una formula matematica ma per cambiare il suo stile di vita, per donare del lievito, per far sì che la vita si trasformi alla luce e al calore della Parola”.

(Dall’Introduzione dell’autore)

 I proventi derivanti dalla vendita di questo libro sono interamente destinati alle necessità dei ragazzi ospiti nelle strutture comunitarie. Qualora si desidera contattare la comunità per conoscerne lo spirito, aderire con le forme di volontariato alla sua vita, o semplicemente per fare ulteriori offerte potete contattare il seguente indirizzo:
 

 

Comunità il "Noce"
Via delle Acacie
86039 Termoli (CB)
Tel. 0875.751885; 0875.7678722

 

 

Per richiedere copie del libro:
Parrocchia di S. Timoteo
C.so fratelli Brigida

86039 Termoli (CB)
 

 

Tel. e Fax: 0875.706456
www.santimoteotermoli.it
E-Mail: [email protected]

 

◊ ◊ ◊


Don Benito mentre consegna a Papa Benedetto XVI il libro

VITA UMANA: @ copyright divino.

VIA CRUCIS - Nuova pubblicazione della Comunità

Parrocchiale S. Maria degli Angeli - Termoli (CB)

   

RELIGIOCANDO - Nuova pubblicazione di Don Benito Giorgetta, in collaborazione con Nunzio Rubino.

     
     
 

Stampa questa pagina