Con questo libro Ivo Marinović, Antonio Sammartino e Baldo Šutić, infaticabili ricercatori della storia dei loro luoghi d'origine, ci regalano ancora una pagina di storia scritta, innalzando così un monumento alla gente del Biokovo e della Narenta e al loro esodo di cinque secoli addietro "sull'altra parte del mare". Il viaggio per il quale lo scrittore croato Hektorović disse "... da un lato le acque, dall'altro soffiano venti; da un altro ancora la potestà turca...", condusse a una meta senza ritorno, facendoci percepire come dentro di sé avvertiva tutta l'incertezza che lo attendeva in quei nuovi luoghi. La migrazione, attraverso un filo ininterrotto che ha caratterizzato la storia europea e della nostra gente fiduciosa di poter porre le basi per una vita nuova e più sicura, è un tassello del mosaico storico di tutte le emigrazioni dal territorio biokovo-narentano.

 
 

 

Stampa questa pagina